Reti difensive per rischio valanghivo Passo Pordoi

Opere di difesa attiva tipo “reti da neve” realizzate a protezione di un tratto della pista “Arabba” al Passo Pordoi

La necessità di realizzare le opere di difesa è sorta nel corso dell’inverno 2009 quando si manifestò una valanga di neve umida che arrivò a lambire il sedime della pista “Arabba”.

Le opere realizzate rientrano nella categoria delle opere di difesa attiva da realizzarsi presso la zona di distacco del manto nevoso e sono del tipo comunemente denominato “a rete”, costituite cioè da una rete metallica sub-verticale ancorata al suolo ed avente la funzione di impedire lo scivolamento e l’eventuale scorrimento della coltre nevosa lungo il terreno. Le forze di pressione della neve sono assorbite dalle reti da neve e trasmesse, tramite i puntoni pendolari ed i tiranti in fune, ai punti di ancoraggio. Dalle analisi progettuali svolte è emersa la necessità di realizzare quattro file di opere per una lunghezza complessiva di circa 440 m.

SCHEDA TECNICA

  • Categoria progetto
    Difesa dal rischio valanghivo
  • Realizzazione
    2010 -2011
  • Committente
    Pordoi S.p.A. Impianti a Fune
  • Località
    Ski area “Pordoi”, Livinallongo del Col di Lana (BL)
  • Livello progettazione
    Progettazione definitiva, Direzione dei lavori
  • Progettista
    dott. ing. Andrea Gobber
Scarica la scheda tecnica in PDF

Progetti collegati